Vento e Luce

La vita è sinestesia.

Posts Tagged ‘felicità

Occhi

leave a comment »

Come capiamo se siamo veramente felici? In effetti, in alcune situazioni, non è difficile credere di essere in Paradiso, ma non è nemmeno così facile avere sempre tutto che fila per il verso giusto. Ma la vera felicità non si piega al tempo e alle condizioni: possiamo essere profondamente e realmente felici anche quanto attorno a noi molte cose si tingono di nero.

E allora guardiamoci allo specchio. E guardiamoci negli occhi, ma prima ricordiamoci di aprirli bene. Oltre la palpebra.

Occhi*

Occhi*

Leggi il seguito di questo post »

Written by Gio

dicembre 2, 2008 at 17:39

E ripensando…

leave a comment »

Vecchie foto Il ricordo è un modo di incontrarsi.

Khalil Gibran

Perché a quanto pare anche questo autore è una cosa in comune,
come il luogo nella foto.

L’importanza

with 3 comments

Innanzi tutto: come mai questo silenzio? Semplice carenza di idee! Niente paura esisto ancora (per la gioia di molti), è solo che da un po’ di tempo non trovo qualche minuto per scrivere qualcosa di diverso da interventi con video, statistiche e testi di canzoni. Ma sto già tornando sulla retta via: l’Assidua Commentatrice mi ha prestato un libro davvero molto bello. Incasinato, ma bello. Ricco di frasi profonde che, per quel che mi riguarda, rispecchiano il mio modo di vedere le cose. Spesso non condiviso, ma che sulla mia pelle si è rivelato, nel bene e nel male, vero e provato.

Beh, dal momento che siamo qua ve ne propongo qualche spezzone, no?

Leggi il seguito di questo post »

Nella notte, il vento

with one comment

«Sicuro? Non vuoi uno strappo a casa?» gli avevano chiesto. Erano sulla strada; tanto valeva che rimanesse in macchina, ma no! si sarebbe fermato volentieri in centro per qualche minuto, poi sarebbe andato dritto a casa.

Leggi il seguito di questo post »

Written by Gio

marzo 16, 2008 at 23:29

Pubblicato su Parole

Tagged with , , , , , , , , ,

E come disse Schumann

leave a comment »

Può esistere per un uomo una visione più amara di quella d’un avvenire infelice, piatto e senza orizzonti, da lui stesso preparato? Preferirete sapermi povero e felice con la mia arte, piuttosto che povero e infelice a occuparmi di giurisprudenza. L’avvenire è una grande parola.
Robert Schumann

Written by Gio

febbraio 19, 2007 at 22:58

Pubblicato su Parole, Pensieri e riflessioni

Tagged with , ,

Tempi

with one comment

I saggi cercano sempre di pensare al futuro e di prevederne ogni possibile sviluppo: sono prudenti e sono preparati ad ogni evenienza, ma vivono nell’ansia che le loro previsioni non si verifichino. I nostalgici invece vivono di ricordi: non torneranno a sbagliare, ma sono persi nel loro mondo passato.
L’uomo dovrebbe essere a metà tra saggio e nostalgico.
Sognerebbe il futuro portandosi sempre dietro i ricordi felici del passato
e vivrebbe appieno il presente.
E sarebbe felice.

Written by Gio

gennaio 29, 2007 at 16:53